SAN VITO

«È davvero un bel risultato, per il quale siamo riconoscenti ai sanvitesi». È il commento del sindaco, Antonio Di Bisceglie, all'affluenza (circa il 61%) ai referendum a San Vito: «è il primato tra i Comuni sopra i 5 mila abitanti. I cittadini hanno risposto all'appello della giunta e alle esigenze del voto, che permette l'impulso alle energie rinnovabili, il mantenere l'acqua pubblica e il consentire a una partecipata come Ambiente servizi di sviluppare innovativi traguardi senza dover passare la gestione ai privati».

©RIPRODUZIONE RISERVATA-Messagero Veneto del 19/06/2011

Digitalizzato_a_03-06-2011_10.45_0

7efe93b0847eb45fe263d7dbc91d2380

Digitalizzato_a_20-05-2011_13.05_0Digitalizzato_a_20-05-2011_13.05_1

«È stata dura, nulla era scontato»

Il neosindaco Di Bisceglie festeggia pensando alla giunta: «Guarderò al risultato elettorale»

alt

Felice e rilassato dopo un pomeriggio e una lunga campagna elettorale vissuti in continua tensione, il neosindaco di San Vito al Tagliamento, Antonio Di Bisceglie, ha analizzato il responso delle urne e annunciato i primi provvedimenti, non mancando di stuzzicare ancora una volta gli avversari. Che lettura dà della vittoria sua e della coalizione che la sostiene? «I sanvitesi - commenta – ci hanno dato fiducia perché hanno giudicato positivamente ciò che si è fatto, guardando alle nostre liste e ai candidati come persone credibili e responsabili: ma c’è stato, probabilmente, anche un giudizio politico generale».


Un risultato atteso o ha avuto dei timori ?

Continuando a navigare, accetti l'uso dei cookie, anche di terze parti per migliorare la tua navigazione sul sito. Se vuoi saperne di più clicca QUI