Il partito Democratico di Pordenone esprime il suo ringraziamento ai 29.841 elettori, pari al 20,6%, che domenica scorsa hanno sostenuto con il voto la nostra proposta e iniziativa politica.

Purtroppo, nonostante il buon risultato generale del PD, nessun nostro candidato del Friuli Venezia Giulia siederà nel prossimo parlamento europeo. Desideriamo comunque ringraziare la generosa e attenta campagna elettorale svolta da Isabella De Monte e Furio Honsell che, pur senza essere eletti, hanno raggiunto livelli di preferenze di gran lunga superiori al risultato di altri candidati, trascinati all’elezione solo dal consenso di partito ottenuto in questa circostanza dalla Lega.

Ma il voto europeo presenta anche altre chiavi di lettura.
Per prima cosa si è trattato di una consultazione che ha visto purtroppo, in Italia, una riduzione della partecipazione. E’ una erosione che denuncia la scarsa credibilità della politica e che ci responsabilizza ulteriormente.

Un secondo elemento da considerare è che il voto continentale conferma abbondantemente il governo delle forze europeiste (PSE, PPE, ALDE) che dominano ancora ampiamente il parlamento europeo, con la felice novità di una rafforzata presenza verde su cui occorre opportunamente riflettere anche nel nostro partito. In generale le forze sovraniste e populiste hanno fallito l’assalto e in particolare il loro successo in Italia rischia di trasformarsi in un boomerang per l’Italia, costretta probabilmente ai margini rispetto al governo europeo.

Un terzo elemento è che il voto a livello nazionale ci consegna un paese dove la volatilità elettorale continua a rimanere fortissima. In poco tempo si sale ma anche si precipita nei consensi. Le forze di governo infatti confermano la loro forza con un consenso al di sopra del 50%, ma a parti rovesciate rispetto al voto del 2018. Il che non potrà essere privo di conseguenze, con la Lega a comandare il tavolo e il M5S a subire supinamente la linea leghista. In questo contesto il Partito Democratico non solo è in risalita ma si dimostra anche come l’unica vera alternativa politica in campo a livello nazionale.

Questo risultato ci consegna dunque anche nel nostro territorio un lavoro ampio e profondo da proseguire. Sarà un lavoro corale, creativo e coraggioso.

 

VAI AI RISULTATI

Continuando a navigare, accetti l'uso dei cookie, anche di terze parti per migliorare la tua navigazione sul sito. Se vuoi saperne di più clicca QUI