Dopo lo striscione di CasaPound davanti alla sede del Pd, i segretari provinciale e regionale del partito sono ufficialmente intervenuti sul caso Marò. «La polemica sui marò contro il Pd è del tutto fuori luogo. Stupisce come esponenti politici che ricoprono e hanno ricoperto cariche istituzionali di peso si perdano in argomentazioni così futili: diano piuttosto un contributo sulle cose concrete» afferma il segretario del Pd provinciale di Pordenone Giuliano Cescutti. Quanto allo striscione della destra, «Lo condanniamo e rigettiamo con forza perché falso e offensivo». Secondo la segretaria regionale del Pd Antonella Grim «nei confronti dei fucilieri di Marina il Pd ha sempre espresso il massimo rispetto e vicinanza. Usciamo da logiche dal sapore antico per cui solo le forze politiche di destra sarebbero depositarie dell’amore per l’Italia e per la propria terra. Spiace – conclude – che il centrodestra abbia bisogno di reiterare certe argomentazioni per fare presa sul proprio elettorato».

Continuando a navigare, accetti l'uso dei cookie, anche di terze parti per migliorare la tua navigazione sul sito. Se vuoi saperne di più clicca QUI