santoro2LE NUOVE POLITICHE ABITATIVE 
della Regione Friuli Venezia Giulia 
ne parliamo insieme con l’Assessore Regionale alle Infrastrutture, 
Mobilità, Pianificazione Territoriale, Lavori Pubblici , Edilizia 
 
MARIAGRAZIA SANTORO
 
Uno dei prossimi passaggi nel programma di riforme intrapreso della nostra Amministrazione Regionale sarà quello relativo alle politiche abitative e alle ATER, oggetto del disegno di legge regionale n.120 presentato dalla Giunta Regionale in data 2 novembre 2015  ed intitolato "Riforma organica delle politiche abitative e riordino delle ATER".

giovedì 3 dicembre 2015   ore 20.30

presso la sala incontri EX CONVENTO S.FRANCESCO

Piazza della Motta, 2 -PORDENONE

(entrata dal vicolo sul retro)

 
Introduce Giuliano Cescutti Segretario provinciale
 
Conclude Daniela Giust Segretario Circolo Pn
 
Incontro pubblico 

municipio franceseCari democratici,
 i tragici fatti di Parigi ci impongono di manifestare la nostra solidarietà al popolo francese condannando con fermezza i gesti disumani a cui abbiamo assistito.Vi chiedo di partecipare alla manifestazione organizzata per domani sera
 
domenica 15 novembre alle 17.30
 
 
sotto la Loggia del Municipio
 
e di favorire la partecipazione di iscritti, simpatizzanti e cittadini. La manifestazione si svolgerà in concomitanza con quella prevista a Trieste davanti al Consolato di Francia e avrà luogo senza simboli di partito.

A tutti Voi un caro saluto.

Giuliano Cescutti - Segretario Provinciale.

manifestazionepn

universita pn

La Segreteria provinciale di Pordenone del Partito Democratico continua la sua attività di approfondimento delle ragioni per cui a Pordenone è utile e necessario che venga mantenuta la sede universitaria.
Viene dal segretario provinciale del PD Giuliano Cescutti, unitamente a tutta la segreteria, l’apprezzamento già più volte ribadito del lavoro svolto da giunta e consiglieri regionali per mantenere per i prossimi tre anni l’Università a Pordenone, così come  della riapertura di un dialogo tra le parti interessate per capire se può essere addirittura ripresa l’idea di un Dipartimento universitario a Pordenone.

primomaggio2015logo"Cari democratici, è trascorso ormai un anno da quando Pordenone fu sede della manifestazione nazionale del primo maggio 2014, richiamata sul nostro territorio dalle gravi crisi aziendali emerse in quel periodo ma anche dall'impegno profuso dal governo e dalla giunta regionale nel trovare soluzioni adeguate a tutela dell'occupazione.

Quella dell'occupazione nel nostro Paese, nella nostra Regione, nella nostra Provincia, rimane un'emergenza rispetto alla quale solo in queste settimane stiamo percependo i primi segnali di inversione di tendenza conseguenti anche alla recente entrata in vigore delle norme del "Jobs act". 

universita pnMensa chiusa fino a settembre Il Consorzio cerca un’altra ditta

L’azienda ci rimetteva 30 mila euro l’anno: erogati 60 pasti al giorno contro i 180 del business plan. E intanto a Economia aumentano le matricole.

 

Mensa rimandata a settembre. Il Consorzio universitario intende ripristinare il servizio al campus di via Prasecco con il prossimo anno accademico. Affidandosi, però, a una nuova ditta. Perché, per l’attuale gestore della mensa universitaria, l’appalto era diventato anti-economico. E intanto in città fa sentire la sua voce il Partito democratico, facendo pressing per il rilancio dell’ateneo pordenonese.

Continuando a navigare, accetti l'uso dei cookie, anche di terze parti per migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione sul sito. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca QUI