"Il 25 maggio dobbiamo votare chi valorizza, crede e investe nelle donne, perché a livello comunicatrio si incide veramente sulle politiche di genere: su questo tema il Pse ha già un programma chiaro e serio". Lo ha dichiarato la senatrice e candidata del Pd alle elezioni europee Isabella De Monte oggi a Udine, durante in incontro al Caffè Contarena organizzata dalle Donne democratiche della provincia di Udine per presentare e sostenere le candidature femminili del Pd alle elezioni amministrative ed europee. "Sono orgogliosa - ha detto De Monte - di far parte di un partito che sa anticipare i provvedimenti di legge: il nostro statuto già prevede il 50 per cento di presenze femminili nelle liste. Non si tratta di rivendicare privilegi, ma mettere le donne nella condizione di fare".

Nell'imminenza della conclusione delle trattative sul pacchetto-lavoro fra governo e forze sociali, Sabato 17 marzo, a partire dalle ore 9.30, presso l'area del mercato di Pordenone, in particolare in p.zza XX Settembre, si terrà una raccolta di firme a sostegno del ripristino della legge 188/2007 che impediva le dimissioni in bianco: lettera di dimissioni firmata dai lavoratori, ma soprattutto dalle lavoratrici, senza data al momento dell'assunzione, che permette al datore di lavoro il loro licenziamento senza tutele in qualsiasi momento, soprattutto in caso di gravidanza.

doppia preferenza 1 Si è svolta venerdì 3 febbraio 2012 a Pordenone l'incontro delle donne democratiche sul tema, DOPPIA PREFERENZA DI GENERE. Incontro di respiro regionale, era l'intento propositivo della organizzatrice Annamaria Poggioli, componente della CRPO (commissione regionale Pari Opportunità) e portavoce provinciale Donne Democratiche di Pordenone, e così è stato, presenti numerose delegazioni di donne democratiche di tutte le provincie del FVG e alcune del Veneto. Presenti anche le portavoci del movimento "Se Non Ora Quando" delle provincie di Pordenone, Udine e Venezia.

Divise nell'appartenenza di partito, unite dalla passione per la politica e da una convinzione: la necessità di aumentare la rappresentanza delle donne in politica. Con questo spirito è partita la raccolta firme per la doppia preferenza di genere, che ieri mattina ha visto in piazzetta Cavour Santina Zannier (del Pdl), Annamaria Poggioli (Pd), Mara Piccin (Lega Nord) e altre donne impegnate in diverse forze politiche.

Giovedì 26 Gennaio 2012, dal Gazzettino
Il gruppo «Se Non Ora Quando?» di Pordenone aderisce alla manifestazione nazionale in difesa delle donne vittime di violenza. Si commemora così la morte di Stefania Noce, 24 anni, uccisa il 26 dicembre scorso a Catania dall'ex-fidanzato.
«Stasera alle 18 invitiamo la cittadinanza ad accendere una luce - spiega la portavoce Sonia Sfreddo - quella di casa, una candela, un lumino sul davanzale, il display del cellulare, nello stesso momento in cui prenderà il via la fiaccolata catanese in ricordo della giovane ragazza assassinata.

Continuando a navigare, accetti l'uso dei cookie, anche di terze parti per migliorare la tua navigazione sul sito. Se vuoi saperne di più clicca QUI