Come Gruppo Consiliare Provinciale del Partito Democratico, abbiamo il piacere di invitare la S.V. al Convegno Pubblico si terra’ Sabato 5 Dicembre 2009 a partire dalle ore 10.00

nella Sala riunioni della Bastia di Torre - Pordenone e che avra’ il seguente programma

10.00 – 10.15 Presentazione

10.15- 10.25 Saluto del Sindaco di Pordenone

10.25 – 11.00 Intervento di Enrico Morando – senatore del Partito Democratico

11.00- 12.00 Tavola Rotonda con i rappresentanti delle categorie economiche

12.00 – 12.30 Interventi del pubblico

12.30 – 12.45 Conclusioni – Debora Serracchiani – Segretario Regionale del Partito Democratico

Ecco i risultati del decreto sicurezza ( quello delle ronde) e della sua applicazione in provincia da parte del Presidente Ciriani.

Il Governo investe risorse sulle ronde, la Provincia di Pordenone chiede l’utilizzo di polizia e carabinieri per affiancare i militari che passeggiano per strada e la Polizia Stradale di Spilimbergo deve chiudere di sabato e domenica per carenza di organico.

LETTERA APERTA AD ALESSANDRO CIRIANI

PRESIDENTE DELLA PROVINCIA DI PORDENONE

Caro Presidente,

L’assassinio della giovane Sanaa ha colpito la nostra coscienza civile e la nostra sensibilità morale per la sua violenza ed efferatezza. Non ci sono parole per giustificare un simile atto: in questo frangente, possiamo permetterci solo il silenzio di fronte alla follia umana, che si manifesta con tale assurdità.

Possiamo continuare a far vivere Sanaa nei nostri cuori, continuando, su scala sociale, il percorso di libera integrazione sociale e culturale, che lei aveva individualmente intrapreso e di cui sarà per sempre un simbolo.

La questione dei rifiuti è delicata. La scelta della maggioranza provinciale di sospendere la delibera relativa alla modifica del nuovo statuto ATAP teso alla sua trasformazione in una multiutility, oltre ad evidenziare ancora una volta le divisioni interne alla maggioranza, permette di evidenziare alcune importanti questioni.

L’opposizione provinciale vuole portare un contributo di chiarezza affinché i cittadini possano giudicare da informati. A breve ci sarà perciò modo di esprimere ulteriori importanti sottolineature complessive sulla vicenda rifiuti e sulle soluzioni e sui ruoli sin qui non svolti dall’Ente Provincia.

A pochi giorni dall’inizio dell’anno scolastico emergono con sempre più chiarezza le difficoltà in cui il centrodestra sta ponendo la scuola. La notizia di oggi a livello nazionale di un aumento del tempo pieno è il classico fumo senza arrosto. Alle elementari infatti il piccolo guadagno di tempo-scuola è stato ottenuto con l’eliminazione delle preziose compresenze. Come a dire che a scuola le quantità vengono prima delle qualità. Una direzione questa che non è in alcun modo adeguata agli orizzonti globali, per i quali la formazione di qualità è la chiave di volta per il successo di un paese ad economia avanzata, capace di realizzare innovazione.

Continuando a navigare, accetti l'uso dei cookie, anche di terze parti per migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione sul sito. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca QUI