Promemoria

  • Quando?

  • Dove?

  • Chi può votare?

  • Chi può candidarsi?

  • Come si svolgono i congressi provinciali ?

  • Come si presentano le liste dei candidati all’Assemblea Provinciale?

  • Come si svolgono i congressi di circolo?

  • Come si presenta la candidatura a Segretario di Circolo?

  • Come si presentano le liste dei candidati ai Direttivi di Circolo?

  • Come si vota?

  • Come funziona il sistema elettorale?

  • Ci sono incompatibilità per svolgere il ruolo di Segretario Provinciale o di Circolo?

  • Ci sono incompatibilità nel ricoprire incarichi all’interno dell’ Assemblea Provinciale o dei Direttivi di Circolo?

  • Qualè la distribuzione dei seggi per circolo?


  • Quando? Dal 15 al 20 settembre 2010

  • Dove? Nelle assemblee di circolo convocate dal 15 al 20 settembre 2010

  • Chi può votare? (elettorato attivo) Possono votare coloro che risultano iscritti e che hanno rinnovato l’iscrizione al Pd per l’anno 2010 fino al momento dello svolgimento dell’Assemblea di Circolo e i nuovi iscritti entro il 21 maggio 2010.

  • Chi può candidarsi? (elettorato passivo) Hanno diritto di candidarsi coloro che hanno perfezionato l’iscrizione per l’anno 2010 fino al momento della presentazione delle candidature

  • Come si svolgono i congressi provinciali ? Nel corso dell’assemblea di Circolo vengono eletti i delegati assegnati a ciascun circolo (vedi tabella allegata) che parteciperanno alla prima assemblea provinciale entro i quindici giorni successivi alla conclusione del congresso provinciale dove verrà proclamato il Segretario Provinciale il candidato che ha ottenuto la maggioranza assoluta dei delegati. Nel caso in cui nessuno abbia ottenuto la maggioranza assoluta si procede al ballottaggio a scrutinio segreto.

  • Come si presentano le liste dei candidati all’Assemblea Provinciale? Le liste devono essere presentate alla Commissione provinciale competente per territorio entro le ore 20.00 del decimo giorno antecedente allo svolgimento di ciascun congresso di Circolo e quindi, a seconda della data scelta da ciascun Circolo per il congresso, dal 5 settembre al 10 settembre; qualora il termine scada domenica 5 settembre, esso viene prorogato a lunedì 6 settembre. Possono essere presentate una o più liste collegate a ciascun candidato alla Segreteria. Ciascuna liste deve contenere il nominativo del candidato alla Segreteria e l’accettazione del collegamento da parte del candidato alla segreteria. Le liste devono rispettare l’alternanza di genere. Ciascuna può prevedere un minimo di un candidato fino ad numero di candidati pari ai seggi assegnati ai circolo.(vedi allegato I). Nei circoli in cui non sia attribuito alcun delegato, si procede al voto congressuale con presentazione di liste collegate ai candidati alla segreteria provinciale composte da numero 1 candidato o dalla sola denominazione. (Delibera Commissione Provinciale per il congresso del 31 agosto 2010). Nessuno può essere candidato in più circoli o in più liste.

  • Come si svolgono i congressi di circolo? Nel corso dell’assemblea di Circolo si elegge il Segretario di Circolo e i Componenti del Direttivo di Circolo. Verrà proclamato Segretario di Circolo il candidato che ha ottenuto la maggioranza assoluta dei delegati. Nel caso in cui nessuno abbia ottenuto la maggioranza assoluta si procede al ballottaggio a scrutinio segreto nella prima seduta utile dopo le elezioni purché entro i 15 giorni dallo svolgimento delle stesse.

  • Come si presenta la candidatura a Segretario di Circolo? E’ sufficiente l’ autocandidatura che deve essere presentata entro la mezz’ora successiva all’inizio del Congresso di Circolo.

  • Come si presentano le liste dei candidati ai Direttivi di Circolo? Le liste devono essere presentate entro la mezz’ora successiva all’apertura del Congresso di Circolo. Possono essere presentate una o più liste collegate a ciascun candidato alla Segreteria. Ciascuna lista deve contenere il nominativo del candidato alla Segreteria e l’accettazione del collegamento da parte del candidato alla segreteria. Le liste devono rispettare l’alternanza di genere. Ciascuna può prevedere un minimo di un candidato fino ad numero di candidati pari ai seggi assegnati al direttivo. La Commissione Provinciale per il Congresso ha stabilito che il numero dei componenti dei direttivi di Circolo sia pari ad un numero che va dal 20 % al 30 % del numero degli iscritti in ciascun Circolo alla data del 31 dicembre 2009. In ogni caso il numero dei componenti dei direttivi di Circolo non può essere superiore a 40. Nessuno può essere candidato in più circoli o in più liste.

  • Come si vota?

Si può esprimere il proprio voto:

    1. tracciando un segno su una delle liste collegate ad un candidato Segretario (provinciale, di Circolo); in questo caso viene attribuito un voto alla lista prescelta;

    2. tracciando un segno sia sul nome di uno dei candidati Segretario (provinciale, comunale, di Circolo), sia su una delle liste ad esso collegata; in questo caso viene attribuito un voto alla lista indicata.

NB: i voti espressi tracciano un segno su più liste, anche se collegate allo stesso candidato Segretario, sono da ritenersi VOTI NULLI. I voti espressi tracciando un segno solo sul nome del candidato Segretario vengono attribuiti alla lista ad esso collegata solo nel caso ci sia un’unica lista collegata, altrimenti sono da ritenersi VOTI NULLI.

Qualora, a livello di Circolo, non sia possibile predisporre in tempo utile schede prestampate con i nomi dei candidati Segretario e quelli delle liste collegate, si può esprimere il proprio voto:

    1. Scrivendo sulla scheda di votazione il nome di una delle liste collegate ad un candidato Segretario; in questo caso viene attribuito un voto alla lista prescelta.

    2. Scrivendo sulla scheda di votazione sia il nome del candidato Segretario prescelto sia quello di una delle liste ad esso collegata; in questo caso viene attribuito un voto alla lista prescelta.

    3. in presenza di un’unica lista collegata a un candidato Segretario il voto al candidato Segretario viene attribuito anche alla lista. In questo caso il voto può essere espresso anche scrivendo solo il nome del candidato Segretari

I Segretrari di Circolo dovranno proporre all' Assemblea Congressuale i nominativi del Presidente di seggio e dei due scrutatori nel rispetto del pluralismo e non candidati. I due scrutatori avranno le funzioni di Vice Presidente e di Segretario.

Inoltre i rappresentanti di lista designati da ciascuna lista possono essere anche candidati e hanno la facoltà di far mettere a verbale eventuali contestazioni, non sono autorizzati a toccare le schede elettorali e il materiale presente nel seggio, non debbono recare intralcio e comunque compiere atti tali da ritardare l'andamento del voto.

  • Come funziona il sistema elettorale? Per l’assegnazione dei seggi si utilizza il metodo proporzionale “D'Hondt”. Si dividono i voti ottenuti da ciascuna lista di candidati in un Circolo per 1, 2, 3, 4 fino al raggiungimento del numero di seggi assegnati a quel Circolo, attribuendo i seggi alle liste in base ai risultati in ordine decrescente, fino ad esaurimento dei seggi da assegnare.

I componenti dell’ Assemblea provinciale e dei Direttivi di Circolo vengono eletti sulla base dell’ordine di presentazione nella lista, nel limite dei seggi attribuiti alla lista in cui sono compresi.

  • Ci sono incompatibilità per svolgere il ruolo di Segretario Provinciale o di Circolo? In applicazione dell’art. 45 com. 1-2 dello Statuto Regionale del Pd del Fvg “ Nessuno può ricoprire un incarico istituzionale in una giunta comunale, provinciale ed essere contemporaneamente segretario del Partito Democratico al medesimo livello territoriale.

Il Presidente del Consiglio comunale non può ricoprire contemporaneamente l’incarico di Segretario del Partito Democratico del medesimo livello territoriale.”

Pertanto i consiglieri comunali possono candidarsi a ricoprire il ruolo di Segretario di Circolo.

  • Ci sono incompatibilità nel ricoprire incarichi all’interno dell’ Assemblea Provinciale o dei Direttivi di Circolo? Come previsto dall’ art 46 dello Statuto Regionale del Pd del Fvg “ Nessuno può far parte contemporaneamente di più organi esecutivi del Partito Democratico, se non in quanto componente di diritto.”

Pertanto i consiglieri provinciali e regionali partecipano all’Assemblea Provinciale come componenti di diritto (con diritto di parola e non di voto).

I Consiglieri comunali fanno parte dei Direttivi di Circolo unicamente con diritto di parola e non di voto.

Allegato I

DISTRIBUZIONE SEGGI

CIRCOLI

DELEGATI

CIRCOLI

DELEGATI

AVIANO

3

PINZANO

1

AZZANO

3

POLCENIGO

1

BRUGNERA

2

PORCIA

4

BUDOIA

0

PORDENONE

14

CANEVA

2

PRATA

2

CASARSA

2

PRAVISDOMINI

0

CASTELNOVO

1

ROVEREDO

2

CAVASSO

2

SACILE

3

CHIONS

2

S. GIORGIO

1

CIMOLAIS

0

S. VITO

4

CLAUT

1

SEQUALS

0

CLAUZETTO

0

SESTO

2

CORDENONS

6

SPILIMBERGO

3

CORDOVADO

1

TRAMONTI

0

ERTO E CASSO

0

TRAVESIO

0

FIUME VENETO

4

VALVASONE

3

FONTANAFREDDA

2

VITO D'ASIO

0

FRISANCO

0

VIVARO

0

MANIAGO

3

ZOPPOLA

2

MEDUNO

1

TOTALI

80

MONTEREALE

1

MORSANO

0

PASIANO

2



Continuando a navigare, accetti l'uso dei cookie, anche di terze parti per migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione sul sito. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca QUI