Entro il 12 marzo dovranno essere presentate le candidature alle primarie che si svolgeranno il 28 dello stesso mese per scegliere il candidato che rappresenterà l’intero centrosinistra, liste civiche e movimenti popolari.
Lo hanno deciso le delegazioni di Pd, costituita dal segretario politico Pierangelo Zorzetto e dal sindaco Mirto Monte, e di “Insieme per Caneva rappresentata da Pierantonio Rigo, l’assessore Ernesto Giacomin e Claudio Rupolo. Hanno infine deciso di promuovere in settimana un incontro aperto a partiti e movimenti per informare sulle decisioni prese.
Le delegazioni di Pd e Insieme per Caneva, hanno confermato il “sì alle primarie di coalizione” come strumento di democrazia dell’intero centrosinistra, "aperto non solo ai partiti ma anche a tutte quelle persone che intendono candidarsi”. È stato anche sottolineato che perché una candidatura sia credibile deve essere suffragata dal sostegno popolare per questo le due delegazioni hanno anche concordato alcune regole.
In primo luogo è stato deciso che ogni candidatura alle primarie dovrà essere sottoscritta da almeno 20 residenti; una volta definite le candidature è stato assunto l’impegno di darne comunicazione a tutte le famiglie unitamente alle modalità di svolgimento delle primarie e infine è stato concordato il versamento di 2 euro da parte di ogni partecipante alla consultazione quale contributo alle spese elettorali.
Al termine è stato deciso di promuovere un incontro (probabilmente sabato) con gli altri partiti della coalizione (Rc ed “Essere cittadini”) per condividere anche con questi alleati la decisione di ricorrere alle primarie e le modalità di svolgimento delle stesse.
«Ci auguriamo - ha sottolineato il segretario del Pd Zorzetto - che le primarie abbiano ad essere una bella giornata di democrazia, caratterizzate da un’ampia partecipazione».

Da il Gazzettino del 3 marzo 2010

Continuando a navigare, accetti l'uso dei cookie, anche di terze parti per migliorare la tua navigazione sul sito. Se vuoi saperne di più clicca QUI